La fine che è un nuovo inizio

fd_web_0003

 

Venerdì 16 dicembre abbiamo concluso un pezzo di percorso.

Emozionati, i ragazzi hanno mostrato a noi operatori, Manuela, Davide, Virginia e Paola, il frutto del lavoro svolto durante i mesi in compagnia di “FotografiAMOci Dentro”. Un percorso di emozioni dentro le emozioni, attraverso le immagini, le fotografie. Un percorso difficile come quando devi metterti a nudo, facile come quando sei riuscito a farlo per la prima volta e ti senti “liberato”.

Il risultato è stato evidente, per tutti. Sotto forma delle parole scambiate e dette, dei bilanci che ciascuno ha voluto condividere insieme a noi, e insieme alle educatrici Cinzia e Giovanna, in un confronto umano mai facile, ma sempre ricco. Siamo carne dentro le nostre barriere, a volte di ferro, altre fatte di ruoli e compiti. Negli occhi di tutti, il desiderio di provare a guardarsi in un altro modo, semplicemente… senza.

Un risultato anche fisicamente tangibile. Sotto forma dei libri che ogni partecipante ha realizzato da zero, con le proprie mani. Mettendoci dentro anima e coraggio. Libri dedicati alle “maestre” Virginia e Paola, che hanno compiuto in questa stanza didattica un piccolo miracolo, che altri ne genererà, speriamo.

Ci salutiamo qui, immaginateci con il pandoro e le pizzette, perché chi l’ha detto che non si possa brindare alla speranza, dentro e fuori di noi, sempre.

Auguri!

Editor e responsabile dei contenuti per l'Associazione culturale Sapori Reclusi