Passioni. Sogni di massima sicurezza

ST-GAL_Cover-eBook

Prendi un gruppo di persone recluse in uno spazio comune, dagli un foglio e una penna e digli: guarda fuori, pensa a ciò che ami, e raccontamelo.
Così è iniziato il percorso insieme a Daniela Possagno ed Andrea Fava, rispettivamente Iconografa e Media manager di Utet Grandi Opere.

Una mattina di primavera, dopo il racconto della loro passione, i libri, il gruppo di detenuti del progetto Stampatingalera ha accolto la sfida di mettere nero su bianco quello che non si racconta facilmente, perché sta dentro il cuore, un posto da proteggere e in cui non fare arrivare giustizia, legge, pena. Un luogo mentale dove vivono ricordi sbiaditi e profumi vivissimi, un tempo fatto di sogni mai realizzati e vite ancora da decidere, ore senza nomi e cognomi, in cui tracciare il filo di una umanità diversa, quella che ognuno di noi ha – almeno una volta – sognato per sé.

Da questo esercizio, nei ricordi e nella memoria, nel futuro e nei desideri, ancora prima che di narrativa e scrittura, è nata l’idea di costruire un prodotto collettivo,
costituito dalle parole di tutti. Un libro democratico e libero, che contiene quello che ciascuno ha deciso di metterci dentro, scegliendo quale parte di sé regalarsi.

Il nostro libro democratico passa dai tramonti infuocati delle battute di caccia nelle campagne siciliane al mare selvaggio delle insenature calabresi, si insinua nelle
conserve sott’olio delle madri e approda all’ombra del borbottio del vulcano di Stromboli, rivive nelle scarpe che non si hanno mai avuto alle costellazioni del cielo del Marocco, nella gentilezza dandy dei gentlemen British alla curva sud dello stadio di Marassi.

Facendo entrare e uscire dai racconti la vita di oggi, il carcere, le aspirazioni.

Vuoi comprare il libro? Clicca qui!

Editor e responsabile dei contenuti per l'Associazione culturale Sapori Reclusi